• autismo,  Ansia,  Comunicazione

    Autismo: la fortezza vuota e il silenzio assordante

    Autismo: la fortezza vuota e il silenzio assordante. Quando nel 1911 venne usato per la prima volta il termine autismo per identificare una sorta di schizofrenia giovanile, un’oligofrenia che aveva come maggior difficoltà la sintonizzazione comunicativa, relazionale, emotiva con gli altri, venne messo in relazione questo comportamento con il sistema famigliare e in particolar modo con il comportamento che la madre poteva tenere con il bambino. Per un lungo periodo di tempo venne attribuita alle madri di persone con autismo il termine “madre frigorifero”, questo termine era usato per definire quelle madri che non erano in grado di rispecchiare l’emozioni del proprio figlio e per questo veniva imputata a loro…

  • Ansia

    Paura, Ansia e Panico

    La Paura è un’importante emozione, ci avverte della presenza di un pericolo e ci “sprona” ad agire per preservare la nostra salute e la nostra incolumità. L’Ansia è una condizione più complessa: mentre la paura rappresenta una risposta appropriata a situazioni concrete e ben definibili, l’ansia si attiva “in previsione” di un futuro possibile pericolo, ed è quindi una risposta a qualcosa che potrebbe accadere ma non siamo sicuri che accadrà. Il Panico deriva dalla paura. Se la paura è una reazione utile e appropriata di fronte a un pericolo o una minaccia, il panico si scatena nel momento in cui, in presenza di tale pericolo o minaccia, non sappiamo…